<< Previous Next >>

Fulica atra


Fulica atra
Photo Information
Copyright: Maurizio Dalla Via (maurydv) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 3099 W: 115 N: 9490] (36428)
Genre: Animals
Medium: Color
Date Taken: 2010-05-03
Categories: Birds
Camera: Nikon D200, Nikkor 300mm AF-S f/4, Digital ISO 200
Exposure: f/5.0, 1/1000 seconds
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2011-01-07 5:28
Viewed: 3596
Points: 42
[Note Guidelines] Photographer's Note
Fulica atra (Linnaeus, 1758)
Eurasian Coot (inglese)
Foulque macroule (francese)

ordine Gruiformes
famiglia Rallidae
genere Fulica

Rallidae

I rallidi sono una numerosa famiglia cosmopolita di uccelli di piccole e medie dimensioni. All'interno di questa famiglia vi è una considerevole diversità (ad esempio schiribille, folaghe e gallinelle). Molte specie vivono in zone umide, ma altre si incontrano in ogni habitat terrestre, ad eccezione dei deserti secchi, delle regioni polari e delle aree alpine al di sopra del limite delle nevi permanenti.

Le specie più caratteristiche vivono tra la fitta vegetazione degli ambienti umidi, nei pressi di laghi, paludi e fiumi. Il loro habitat preferito sono i canneti e la maggior parte dei nidi è situata tra la fitta vegetazione. In generale, sono uccelli timidi e riservati, difficili da osservare e in genere se migrano lo fanno di notte.

La maggior parte delle specie cammina e corre vigorosamente su zampe robuste, munite anche di lunghe dita ben adattate a muoversi su superfici soffici ed instabili. Tendono ad avere ali corte ed arrotondate e, sebbene siano generalmente goffi volatori, sono tuttavia in grado di ricoprire lunghe distanze.


I rallidi hanno subito in diversa maniera i cambiamenti portati dall'uomo all'ambiente e si stima che a causa di questi si siano estinte alcune centinaia di specie di rallidi insulari, infatti le specie insulari spesso hanno perso la capacità di volare, per cui si sono estinte in seguito all'introduzione di predatori terrestri, come gatti, ratti e maiali. Altre specie insulari di rallidi continuano ad essere minacciate e si cerca d'impedire la loro estinzione.


Fulica atra

La folaga appartiene alla famiglia dei rallidi.
La folaga dispone di un piumaggio nero, con diverse sfumature, nero-azzurro sul dorso, nero sul capo, sul sottocoda e sulla coda, mentre le parti inferiori sono di colore grigio-lavagna. Ha un becco bianco avorio e una macchia bianca sulla fronte. Gli occhi sono rosso chiaro. Raggiunge una lunghezza media di circa 40 cm. I maschi, riconoscibili dalla macchia un po' più grande, raggiungono un peso da 400 fino ai 600 grammi. Le femmine raggiungono un peso fino a 900 grammi.
La sua caratteristica principale risiede nella conformazione dei piedi. Essi hanno dita allungate, ma non quanto quelle degli altri rallidi, con falangi portanti, su ciascun lato, espansioni carnose a contorno semicircolare e ricoperte, come del resto anche le stesse dita, di piccole squame.

Le folaghe sono ottime nuotatrici con membrane tra le dita e abili tuffatrici, mentre sulla terraferma si muovono con apparente goffaggine. Hanno un volo sicuro, ma alquanto pesante. Le folaghe hanno un carattere vivace e turbolento; si affrontano frequentemente in scontri rumorosi, ma senza gravi conseguenze. Inoltre fanno fronte comune contro i predatori, quali il falco di palude e la volpe: se particolarmente minacciati, si spostano in contemporanea, producendo un gran rumore e spruzzando acqua in giro. Il comportamento aggressivo è mirato alla difesa del proprio territorio: le minacce hanno il compito di intimidire gli avversari e di evitare dei reali conflitti, che costano ad entrambi i partner molte energie e possono condurre a ferimenti. I combattimenti non sono certo una prerogativa del maschio poiché anche le femmine si affrontano di frequente; tuttavia le lotte avvengono di regola tra individui dello stesso sesso.

La folaga è molto diffusa. Dall'Europa centrale a quella orientale, dall'Africa settentrionale alla Siberia, è presente persino in Australia. La folaga non è considerata una specie in pericolo. Le folaghe sono per la maggior parte sedentarie e solo quelle che vivono nelle regioni più fredde migrano, in inverno, verso il sud. In Italia, la folaga diventa assai frequente e molto numerosa nei periodi di doppio passo degli individui migranti.

La folaga vive negli ambienti umidi, come laghi e stagni, e tende a confondersi tra le altre
specie. Questo rallide trascorre molto tempo a tuffarsi, non oltrepassando però i 2 m di
profondità. Sott’acqua strappa le erbe di cui si nutre e poi fuoriesce in superficie per alimentarsi.
Si nutre anche di insetti, molluschi e lombrichi.

Conduce una vita piuttosto solitaria, ma durante i lunghi spostamenti o in inverno, quando le risorse alimentari devono essere messe in comune, diventa socievole e si riunisce in gruppi, spesso in coabitazione con le anatre con cui condivide il tipo di habitat.
Durante il periodo della muta le folaghe, come gli altri rallidi, perdono tutte le remiganti contemporaneamente e divengono, anche se per un breve periodo, incapaci di volare.

Nella stagione riproduttiva entrambi i sessi divengono aggressivi. Le parate nuziali permettono ad ogni esemplare di mettersi in luce: delimitato un territorio attacca, portando in avanti il becco e le zampe, chiunque tenti di oltrepassare questo invisibile confine. Nella sua area il maschio allestisce una serie di abbozzi di nido da offrire alla femmina. Nel momento in cui la femmina esprime la propria preferenza, il maschio fornisce il materiale per la costruzione che viene terminata dalla femmina. La coppia una volta stabilitasi su un territorio produce un canto particolare per segnalare la propria presenza. Le folaghe costruiscono un nido piuttosto strano nel folto della vegetazione acquatica. Si tratta di una voluminosa costruzione rotonda, galleggiante, fissata alle piante acquatiche in modo che non venga trascinata dalla corrente, fatta di canne foderate con vegetali più soffici. Le femmine vi depongono mediamente 6 uova (massimo 15), che sono di colore grigio-giallognolo con fitta punteggiatura scura. Il maschio e la femmina covano le uova per 23-25 giorni; il partner che non cova nuota nelle vicinanze e controlla le aree circostanti, restando in contatto vocale con l'altro. Il pulcino uscito per primo dall’uovo aiuta i fratelli e le sorelle a sgusciare a loro volta. Comunicano tra loro battendo con il becco: sia chi si trova all’interno dell’uovo sia chi è all’esterno. I pulcini sono in grado di lasciare il nido già dopo 1-2 giorni, ma sono molto vulnerabili ai predatori e alle condizioni meteorologiche, in alcune situazioni vi è una scarsa sopravvivenza dei pulcini nel primo periodo di vita. Per far fronte a questa bassa speranza di sopravvivenza dei pulcini, i genitori iniziano una seconda covata appena conclusa la prima, mentre la femmina è impegnata nella seconda covata, il maschio si occupa di procurare il cibo per tutta la famiglia. Come in altri uccelli, ad esempio nello storno e nella pavoncella, talvolta si verifica il parassitismo di covata intraspecifico, che consiste nella deposizione delle uova in nidi di altre femmine di folaga. In situazioni normali si ha una sola covata ed entrambi i genitori si occupano dei piccoli, che fanno sempre riferimento al loro nido e che sono in grado di volare dopo circa 8 settimane di vita.

La fotografia

E' la mia seconda presentazione su TN di questo uccello piuttosto comune e presente in molti habitat con acque relativamente stagnanti, in questo caso, rispetto alla mia precedente immagine di una Folaga in movimento, ho scelto un ritratto ravvicinato. La fotografia è stata scattata con il 300 mm e con regolazione manuale del tempo e del diaframma, nel Parco di San Giuliano, nei cui stagni le folaghe sono sedentarie e nidificano. Ho scelto questa immagine poiché rappresenta bene un altro dei comportamenti tipici di questo uccello (credo un maschio), che ha il coraggio di affrontare anche l'uomo se deve difendere il nido o i piccoli già nati.

Argus, Silvio2006, anel, CeltickRanger, uleko, maaciejka, Marco2010, jusninasirun, cirano, Hormon_Manyer has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

  • Great 
  • Argus Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 5038 W: 260 N: 15594] (50626)
  • [2011-01-07 5:32]

Hello Maurizio,
An excellent study of light and shade in this close capture of a Coot. The exposure is perfect, the is a nice eye contact and the composition with the hanging water weed and ripples is great.
Thanks and kind regards,
Ivan

Ciao Maurizio. Ritrotato di notevole levatura tecnica. Bello il giodo di luce e ottima messa fuoco. Complimenti!

Roberto

Ciao Maurizio, gran bel ritratto, ottima messa a fuoco sul bell'occhio rosso, buona la resa del bianco del becco, magnifica nitidezza, bravo, ciao Silvio

  • Great 
  • anel Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 3053 W: 3 N: 8715] (40574)
  • [2011-01-07 6:45]

Bonjour Maurizio,
Une image bien spéciale avec ce plan très rapproché de la foulque. Bien vu avec la lumineuse plante aquatique et les cercles dans l'eau et un cadrage bien choisi. Encore une image de grande qualité ajoutée à ta galerie déjà impressionnante!
Bonne soirée.Amitiés
Anne

hello Maurizio

great portrait shot of the Eurasian Coot
on his natural habitat, i love that spiral
from the water dropping, you managed superbly
you camera to obtain excellent details on both
in the white and black color tones, the light
coming on the the photo is very beautiful,
beautiful eye-contact from the bird, TFS

Asbed

hello Maurizio
Beautiful head with great details and very good sharpness
Supershot
greeting lou

Impressive portrait Maurizio. The composition, the colours, and the sharpness are excellent.
Regards,
Christodoulos

  • Great 
  • uleko Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 3396 W: 172 N: 3310] (10940)
  • [2011-01-07 7:51]

Hello Maurizio,
What a great portrait of this Eurasian Coot that's foraging around among the weeds. I love it! Great details and lovely colours - I really like the way the white stands out here! Very nicely framed too!
TFS and best wishes, Ulla

  • Great 
  • lousat Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6511 W: 89 N: 15621] (65347)
  • [2011-01-07 8:53]

Ciao Maurizio,primo piano di gran classe,ma quanto sono amici questi uccelli nei tuoi confronti! Composizione disturbata dalle alghe,ma con una messa a fuoco impeccabile e un bilanciamento del bianco al limite,gran dettaglio degli occhi.Buona serata! LUCIANO

  • Great 
  • zetu Gold Star Critiquer/Silver Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 967 W: 26 N: 3888] (16941)
  • [2011-01-07 9:06]

Hello Maurizio
Wow! Excellent details! Thanks for sharing
Razvan

Hi Maurizio,
this is a very interesting and nice photo. I like this close capture of this bird - like a portrait. Amazing colours and composition.
Have a wonderful weekend,
Maciek

  • Great 
  • PeterZ Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 5137 W: 166 N: 13121] (49139)
  • [2011-01-07 10:46]

Hello Maurizio,
What a surprise when I opened this thumbnail. I thought you photographed a white flower. A fantastic close up of a Coot head came in my sceen. Sharpness, details and colours are wonderful. You made a perfect choice of composition and took the photo from a perfect POV. Very beautiful!
Have a good weekend,
Peter

Hello Maurizio,
This a superb portrait very well composed; the sharpness and colours are perfect. Congratulations! Best wishes, Pambos

Ciao Maurizio
Eri in acqua anche tu?Bellissino prino piano di questa falaga,con colori stupendi bella la composizione grande nitidezza.Molto molto BRAVO.

Admirable trabajo Maurizio, y de una dificultad creo que importante.
Supongo que mucho rato de observación para poder descubrir al ave
entre la maleza acuática. Originalidad y efectividad en el recorte.

Siempre aportas cosas nuevas e interesantes en tus trabajos.

Saludos: Josep Ignasi.

Hello Maurizio.
This is stunning mugshot with the back and white so well defined. The eye is so sharp peeking through that grass. Top class composition and well done indeed.
Kind regards - Jusni

  • Great 
  • foozi Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 2791 W: 0 N: 6696] (25839)
  • [2011-01-08 3:02]

Hello Maurizio,
very special close up of this excellent and pretty bird. The red eye is simply pretty and the head is pleasant to see among the grass. The ripple too is so exciting!

Regards,
Foozi

  • Great 
  • cirano Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 997 W: 0 N: 944] (13609)
  • [2011-01-08 3:37]

Slav Maurizio,
What a impressive portrait of the a Fulica atra with great colors,sharpness and wonderful details.The POV and composition are very good.TFS.
Regards,
Dûrzan

Bellissima......... come sempre!

Ciao.

Franco

Very detailed close portrait of this incredible bird Maurizio! The white balance here is remarkable! Great black colors and amazing sharpness! Bravo my friend !
Regards,
George Veltchev

Ciao Maurizio,
Superb close up portrait of the coot, excellent exposure, many detailsw on even the whites, beautiful greenery and as a bonus, rings on the water. A unique and rarely seen presentation, an absolutely brilliant image. Bravo amico.
Grazie, buon fine settimana, Ladislao

Calibration Check
















0123456789ABCDEF