<< Previous Next >>

vanessa atalanta


vanessa atalanta
Photo Information
Copyright: Paolo Zampieri (paolo49) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 366 W: 63 N: 888] (6200)
Genre: Animals
Medium: Color
Date Taken: 2010-05-21
Categories: Insects
Camera: Nikon D300s, Nikkor 300mm AF-S f/4
Exposure: f/11, 1/100 seconds
Details: Tripod: Yes
More Photo Info: [view]
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2010-05-25 9:04
Viewed: 2760
Points: 8
[Note Guidelines] Photographer's Note
Vanessa atalanta (Linnaeus 1758)
Red Admiral (inglese)
Vulcain (francese)

Ordine Lepidoptera
Super famiglia Papilionidea
Famiglia Nymphalidae
Sottofamiglia Nymphalis
Genere Vanessa

La famiglia dei ninfalidi è composta da un elevato numero di specie, sono circa una settantina in Europa. Tutte queste farfalle hanno la medesima caratteristica di essere molto vistose. Le zampe anteriori sono ridotte e solo negli esemplari maschi somigliano a spazzole. In alcune di queste specie è possibile capire il sesso della farfalla solo grazie alla struttura delle zampe anteriori.
Un'altra caratteristica che le accomuna è che sono delle farfalle migratorie. Il più famoso lepidottero migratore dei ninfalidi è la farfalla Monarca.
Le Vanessa, anche esse appartenenti alla famiglia dei Ninfalidi, si caratterizzano per essere farfalle diurne.

La Vanessa atalanta, nota anche come Vulcano, è una farfalla diffusa nelle zone temperate di Europa, Asia e Nord America. Questa bella farfalla si riconosce dalle ampie ali color nero, le anteriori macchiate di bianco e solcate di larghe strisce rosso-arancio, le posteriori ampiamente bordate di rosso-arancio. Il bruco si nutre di foglie di ortica e più raramente di cardo, mentre gli esemplari adulti per nutrirsi frequentano sovente i fiori di piante come la Buddleia (Buddleja Davidii), la frutta marcescente, o addirittura gli escrementi degli animali, dove i maschi trovano sostanze indispensabili per la loro riproduzione.

Questa farfalla vive abitualmente in zone temperate ed in primavera effettua delle migrazioni verso nord. Nel nord Europa, è una delle specie di farfalle visibili più tardivamente prima dell'arrivo dell' inverno. La quasi totalità delle farfalle ha una vita molto breve, al massimo una decina di giorni, solo poche specie, principalmente le Vanesse, hanno una vita lunga, che può durare fino a undici mesi e trascorrono l’inverno riparate e riscaldate all’interno delle fessure delle rocce o nelle cavità di vecchie mura in pietra.
La Vanessa atalanta è quindi capace di cadere in stato di ibernazione; la colorazione degli esemplari che riemergono da questo stato è notevolmente più scura rispetto a quella dei nati in primavera. La farfalla, specialmente nelle zone dell'Europa meridionale, è comunque in grado di alzarsi in volo anche d'inverno se il tempo è bello.

maurydv has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

Ciao Paolo, bella Vanessa dai fantastici colori, ottima profondità di campo, bella macro, a parer mio avrebbe funzionato meglio con un po più d'aria intorno alla farfalla, ma va bene anche così, bravo, ciao Silvio

Ciao Paolo,
bella macro, colori naturali e ben contrastata
Complimenti
Ciao Vanni

Ciao Paolo. Quoto Silvio. Apprezzabile compo con la vanessa in diagonale e buona resa dei colori. Questa è una che se non ti metti in perpendicolare rispetto alla sua posizione non ti viene nitida neanche se preghi in cinese....

Roberto

Ciao Paolo,
una farfalla che si osserva con una certa frequenza, forse di più nel periodo autunnale, in quanto è una delle ultime ad abbandonare il campo per rifugiarsi in qualche anfratto per svernare, non è però facile fotografarla con i suoi colori contrastati e con i riflessi vellutati di difficile messa a fuoco, in questo caso il risultato è complessivamente buono, risente per la definizione un po' del mancato parallelismo del piano focale rispetto al soggetto e della esposizione più corretta per le zone scure che per quelle chiare, che risultano così un po' sovraesposte, la composizione è piacevole anche se un po' troppo chiusa sulle ali.
Grazie ecomplimenti
Buona giornata
Ciao Maurizio

Calibration Check
















0123456789ABCDEF