<< Previous Next >>

Time of love - Graphosoma lineatum


Time of love - Graphosoma lineatum
Photo Information
Copyright: Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6479 W: 89 N: 15610] (65303)
Genre: Animals
Medium: Color
Date Taken: 2008-07-16
Categories: Insects
Exposure: f/2.4
More Photo Info: [view]
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2008-07-31 16:43
Viewed: 3016
Points: 32
[Note Guidelines] Photographer's Note
Class: Insecta

Order: Hemiptera

Superfamily: Pentatomoidea

Family: Pentatomidae

Genus: Graphosoma

Species: G. lineatum

The Graphosoma lineatum is a genus species of the Pentatomidae family.
Pentatomidae Greek: "pente" (five) + "tomos" (a section) is a family of insects that includes some of the stink bugs and shield bugs.

If disturbed, stink bugs will emit a pungent liquid, whose rancid almond smell is due to cyanide compounds. Their antennae are 5-segmented, which gives the family its name. Their bodies are usually shield-shaped.The stink bugs have thick wing covers known as shields and they actually cover wings that the stink bug uses to fly.

Many stink bugs and shield bugs are considered agricultural pest insects, because they can create large populations; they suck plant juices and damage crop production, and they are resistant to many pesticides. However, some genera of Pentatomidae are considered highly beneficial; the anchor bug, which can be distinguished by the red-orange anchor shape on the adult, is one example. It is a predator of other insects, especially Mexican bean beetles, Japanese beetles, and other pest insects.
In the British Isles there are 33 species of shield bugs belonging to the super-family Pentatomoidea, 32 of which are native and 1 which is considered to be newly naturalised. Of these 32 species, 17 belong in the family Pentatomidae.


I Pentatomidi (Pentatomidae LEACH, 1815) sono una famiglia di insetti dell'ordine dei Rhynchota, comprendente oltre 4100 specie.
I Pentatomidi costituiscono una delle famiglie pi¨ importanti fra gli Eterotteri, per il numero di specie, per la larga distribuzione e per l'importanza economica di diverse specie di interesse agrario.
Per le medie dimensioni e per l'aspetto inconfondibile, anche se si tratta di caratteri estesi in generale a tutta la superfamiglia dei Pentatomoidea, e per il fatto di essere piuttosto comuni, sono di facile riconoscimento anche per i profani. Il nome comune di cimice, infatti, anche se a rigore fa riferimento all'intero sottordine degli Eterotteri, Ŕ utilizzato per antonomasia per indicare insetti appartenenti alla superfamiglia.Pentatomidi hanno corpo di medie dimensioni e nella generalitÓ dei casi corto e con un profilo subpentagonale, da cui deriva il nome della famiglia e, per estensione, della superfamiglia. Non mancano tuttavia forme dal profilo ovoidale o oblungo. Il dorso Ŕ pi¨ o meno appiattito, mentre il ventre Ŕ convesso. La livrea Ŕ pi¨ o meno uniforme, con colori che variano dal verde al giallastro al brunastro, ma sono frequenti le specie con livree a colori vivaci, talvolta con riflessi metallici o con disegni in contrasto.Il capo Ŕ relativamente piccolo, provvisto di due ocelli e con antenne in genere composte da 5 articoli. Il pronoto Ŕ largo e breve ed ha i margini laterali vistosamente angolati. Il mesoscutello Ŕ ben sviluppato, di forma subtriangolare; si prolunga posteriormente fino alla base della membrana delle emielitre, ricoprendola in parte, ma nella maggior parte delle specie non ricopre il corio e buona parte della membrana. Le emielitre sono ben sviluppate ed hanno una membrana percorsa da 5-12 nervature. Le zampe hanno tarsi composti in genere 3 segmenti (due nelle Cyrtocorinae).
L'addome presenta le tipiche espansioni laterali appiattite degli uriti sporgenti rispetto alle emielitre e facilmente visibili, in genere, per la colorazione alternata. Come la generalitÓ dei Pentatomomorfi, sono presenti sensilli tricoidei alloggiati in apposite fossette (tricobotri).Dopo l'accoppiamento, le femmine depongono sulle foglie gruppi di uova (ovature), disposte in modo geometricamente ordinato e appressate, in numero variabile, talvolta anche fino a 400. Le uova hanno comunemente la forma di un barilotto, oppure sono cilindriche o sferiche. Il polo superiore Ŕ opercolato.
Il regime dietetico Ŕ variabile. La maggior parte delle specie Ŕ fitofaga e si nutre a spese di un numero elevato di specie botaniche, fra cui molte piante erbacee di interesse agrario (legumi, solanacee, ortive in generale, cotone, riso e altri cereali, graminacee in generale, ecc.). In genere prevale la polifagia, ma non mancano casi di specie con una tendenza alla monofagia o all'oligofagia.
Nell'ambito delle Asopinae sono frequenti specie i cui adulti hanno un regime alimentare strettamente zoofago oppure misto, mentre le forme giovanili sono fitofaghe. Le specie zoofaghe si comportano come predatrici di uova o stadi larvali di altri insetti. Una singolaritÓ dei Pentatomidi Ŕ che anche le specie prettamente fitofaghe sono potenzialmente zoofaghe, per quanto questo comportamento sia poco frequente.
In varie specie di Pentatomidi si pu˛ riscontrare la tendenza all'aggregazione. Il gregarismo si riscontra nelle fasi svernanti, rappresentate dagli adulti, che migrano in gruppo verso i siti di svernamento per poi tornare in massa sulla vegetazione ospite nella successiva primavera. Questo comportamento pu˛ rappresentare una potenziale causa di danno economico su alcune colture agrarie; Ŕ il caso, ad esempio, della Cimice del Grano (Aelia rostrata), che in Europa pu˛ attaccare in massa le colture dei cereali autunno-vernini producendo danni di particolare gravitÓ.
Come la maggior parte degli Eterotteri, anche i Pentatomidi si difendono rilasciando una sostanza fortemente revulsiva, secreta dalle ghiandole odorifere metatoraciche. Il secreto ha un odore caratteristico, associabile vagamente alle mandorle amare, ed ha effetto repellente nei confronti dei grossi predatori. Le loro colorazioni tanto vistose sono interpretate come livree di ammonimento (colorazioni sematiche o aposematiche), ed i predatori vertebrati imparano rapidamente a distinguere ed evitare queste disgustose prede.
In passato la sostanza repellente, seccata e polverizzata, era impiegata per rinforzare la componente odorosa dell'acido prussico.

eqshannon, CeltickRanger, crs, ramthakur, Silvio2006, Alex99, siggi, maurydv, mala-zaba, sweet_universe, Argus, Silke has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

It is said in marriage that "the two shall become one" and the image almost looks as though it were one insect. Tres' good Silvio. You continue your trip on the digital imagery road.
Bob

hello Luciano

again i am laughing and you kno why...because i love your image,
and yes Luciano i love your ź Paparazzi style shots ╗,
this time it is in different position you got them !
excellent sharpness and details and colours tones, TFS

Asbed

  • Great 
  • crs Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 469 W: 0 N: 922] (3551)
  • [2008-07-31 20:59]

Hi Luciano,

Your photo is very interesting. It looks to me as it would be a bug in the miror. Nice color with good contrast between the redish insects and the green background.

Thank you for sharing,
Cristian

Unusual perspective, showing the underside of these insects on flowers. Very strong on originality.

  • Great 
  • siggi Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 3097 W: 109 N: 12399] (52850)
  • [2008-07-31 22:53]

Hello Luciano!
Wonderful capture.DOF you managed is great.Vivid colors,BG,sharpness and composition are perfect.
TFS.Siggi

  • Great 
  • Alex99 Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 4072 W: 133 N: 7096] (23735)
  • [2008-07-31 22:58]

Hi Luciano.
I know these bugs very well and meet them very often. I like the POV so much as well as the magnification and details of the image. DOF is selected perfectly. Whole insects are in focus. BG is very nice too. Only strong sunlight is distractive a little bit. My kind regards and TFS.
Alexei.

Bonita serie de C.C. ( Coleˇpteros copulando )

Buen y difÝcil angulo para la toma. DifÝcil por la luz y ese fruto del primer plano, por lo que buscaste un escenario muy complicado. Has resuelto algunos puntos, como el enfoque, muy conseguido en el insecto de la izquierda, pero otros aspectos pueden mejorar. Como siempre, unos colores muy naturales.

Saludos Luciano: J. Ignasi

Ciao Luciano, certo che ormai Ŕ quasi un sito a luci rosse, anzi rossonere, bella copia di milanisti, semicontroluce molto difficile e molto ben realizzato, bravo, ciao Silvio

  • Great 
  • gannu Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 1001 W: 4 N: 3276] (14759)
  • [2008-08-01 3:49]

Hello Luciano, WOW what a mating scene and you shot this macro superbly. Excellent view. Ganesh

  • Great 
  • uleko Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 3396 W: 172 N: 3310] (10940)
  • [2008-08-01 4:07]

Hello uciano,
I've just noticed that your captures are stills from a video camera! Perhaps you should try spot metering for this kind of capture. I wonder how close you were when taking this?
You've caught a very nice moment here with the two bugs on the seed heads. I like to see their spotty undersides and the colours are natural. The background is a bit noisy b˙t I like your composition.
TFS and cheers, Ulla

The angle of light makes this captured so outstanding. You focused and composed excellently your image. Well done.
Best wishes,
Achim

Ciao Luciano,
un'altra bella macro di accoppiamento, hai gestito molto bene il forte contrasto di luce, POV e composizione sono ottimi, molto buona anche la definizione dei dettagli degli insetti.
Grazie e complimenti.
Maurizio

Hi Luciano,
Nice POV. Great focus and background. A part the direct sunlight, the image is well managed.
TFS
Eric

Caro Luciano, la serie Ŕ un tantino irriverente...
Povere bestiole! Ma hai chiesto loro il permesso di interrompere la pace dei (loro) sensi?
La foto Ŕ da manuale.
Marco

  • Great 
  • Argus Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 5038 W: 260 N: 15594] (50626)
  • [2008-08-01 7:11]

Hello Luciano,
Great and unusual POV and balanced composition in this capture of a pair of G. lineatum bugs in copulo. Good sharpness and DOF too.
TFS this interesting image,
Have a good weekend,
Ivan

  • Great 
  • Silke Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 729 W: 98 N: 1707] (5458)
  • [2008-08-01 9:10]

Very fine capture, with superb clear details
It seems that you have caught two stars in flagrante here :)
TFs
silke

Calibration Check
















0123456789ABCDEF