<< Previous Next >>

Tachybatus Ruficollis


Tachybatus Ruficollis
Photo Information
Copyright: Nico Zanghierato (nicozanghi) Gold Star Critiquer/Gold Note Writer [C: 129 W: 1 N: 494] (2240)
Genre: Animals
Medium: Color
Date Taken: 2012-01-05
Categories: Birds
Camera: Canon EOS 7D, Canon EF100-400mm f/4.5-5.6 L IS USM
Exposure: f/5.6, 1/320 seconds
More Photo Info: [view]
Photo Version: Original Version
Date Submitted: 2012-01-14 10:34
Viewed: 1972
Points: 10
[Note Guidelines] Photographer's Note
il pi piccolo svasso paleartico (lunghezza totale 24-29 cm, apertura alare 40-45 cm e peso 140-250 g), con becco corto e corpo tondeggiante. In abito nuziale i lati del capo e del collo sono rosso-castani, e tipica una macchia giallastra alla base del becco. L'abito invernale pi chiaro e uniforme. I sessi sono simili.
Sottospecie

Se ne riconoscono 9 sottospecie, che si differenziano tra loro soprattutto per dimensioni e colorazione[2]:
T. r. ruficollis (Pallas, 1764), diffuso in Europa, Russia occidentale e Nordafrica[3];
T. r. capensis (Salvadori, 1884), diffuso nell'Africa sub-sahariana, in Madagascar, Sri Lanka, subcontinente indiano e Myanmar[3];
T. r. collaris (Mayr, 1945), diffuso dalle regioni nord-orientali della Nuova Guinea all'isola di Bougainville[3];
T. r. cotabato (Rand, 1948), endemico di Mindanao[3];
T. r. iraquensis (Ticehurst, 1923), diffuso in Iraq sud-orientale e Iran sud-occidentale[3];
T. r. philippensis (Bonnaterre, 1791), diffuso nelle Filippine settentrionali[3];
T. r. poggei (Reichenow, 1902), diffuso dall'Asia sud-orientale a quella nord-orientale, ad Hainan, a Taiwan, in Giappone e nelle Curili meridionali[3];
T. r. tricolor (Gray, 1861), diffuso da Sulawesi alla Nuova Guinea e nelle Piccole Isole della Sonda[3];
T. r. vulcanorum (Rensch, 1929), diffuso da Giava a Timor[3].
Distribuzione e habitat

Specie sedentaria e migratrice, nidifica con una decina di sottospecie in Eurasia, Africa e Oceania. diffusa in gran parte dell'Europa centrale e meridionale, dove sverna sia nei siti riproduttivi sia, soprattutto, lungo le coste atlantiche e nel bacino del Mediterraneo. In Italia si riproduce con una popolazione di 1500-3000 coppie, ma comune anche come migratrice e svernante.
Per nidificare frequenta zone umide d'acqua dolce, anche di ridotta estensione, bordate da vegetazione palustre emergente, generalmente sotto i 500 metri di altitudine. Durante lo svernamento si incontra anche in acque salmastre, in mare e in laghetti urbani.
Biologia

Di abitudini territoriali, si riproduce a coppie isolate o in piccoli raggruppamenti. Da marzo in poi costruisce un nido galleggiante e vi depone 4-6 uova biancastre, alla cui incubazione provvedono i due sessi per 20-21 giorni. I giovani volano a 6-7 settimane di vita[4]. Due le covate di solito portate a termine nell'anno. Piuttosto schivo, il tuffetto comune tradisce la propria presenza con un caratteristico richiamo trillante emesso ora in crescendo ora in calando.
Se disturbato, si immerge ed in grado di mantenere fuori dall'acqua il solo capo a guisa di periscopio. Tipica delle specie appartenenti a questa famiglia l'abitudine di ricoprire le uova con vegetazione palustre per nasconderle alla vista di potenziali predatori durante temporanee assenze.

maaciejka, cobra112 has marked this note useful
Only registered TrekNature members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekNature members may write critiques.
Discussions
None
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

  • Great 
  • lousat Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 6595 W: 89 N: 15659] (65489)
  • [2012-01-14 15:51]

Ciao Nico,altra lotta con la luce e stavolta anche con le dimensioni,il risultato e' piu' che buono quanto a colori e dettagli,non male il forte contrasto del riflesso.Buona Domenica! Luciano

Hi Nico,
nice photo of this bird. Very good point of fiew. Specific atmosphere.
Thanks for sharing,
Maciek

Ciao Nico,
concordo con Luciano, quando la luce o la situazione meteo non sono le migliori bisognerebbe stare a casa, ma dopo aver fatto 170 km in andata e non fare neanche uno scatto diventa dura. Hai fatto un miracolo su questo tuffetto.
Ciao Vanni.

La prossima uscita a Valle Vecchia, la faremo in piena estate ( ci sar nebbia ?)

Ciao Nico. Ottimo ocntrastro e intrigante riflesso. Ottimo dettaglio per il piccoletto.

Roberto

Ciao Nico, bella cattura del grazioso svasso, luce difficile ben trattata, bei colori naturali e fantastico riflesso, bravo, ciao Silvio

Calibration Check
















0123456789ABCDEF